Osteopatia gravidanza e post-parto

 Mamma in dolce attesa con problemi dovuti alla gravidanza

Osteopatia gravidanza e post-parto

Paziente

Sig.ra E.I. 40 anni.  La paziente al quarto mese di gravidanza, lamentava un dolore nella zona lombosacrale sinistra estendendosi nella parte posteriore sinistra della coscia. Il dolore si manifestava al movimento (soprattutto nel camminare, salire le scale, rigirarsi nel letto, alzarsi da una posizione seduta), limitando così la normale vita quotidiana.

Osservazioni

In gravidanza le cause possono essere molteplici: incremento degli ormoni, cambiamenti posturali e del baricentro , aumento di peso, ingrossamento dell’utero e stress emotivo. Tutto ciò ha causato delle disfunzioni osteopatiche con manifestazione infiammatorie e sintomatologiche.

Trattamento osteopatico

Per curare la sintomatologia acuta, il paziente è stata visto tre volte nel primo mese e mezzo. I trattamenti sono stati incentrati sulla liberazione del bacino, delle vertebre lombari , delle vertebre cervicali e delle fasce del cranio.

Già dai primi trattamenti la sintomatologia è migliorata e la paziente è stata vista una volta al mese per un trattamento di mantenimento sul sistema cranio-sacrale (per tenere sotto controllo la sintomatologia) e sulla motilità dello stomaco (per aiutare lo stress emotivo).

Consigli

Per evitare che la schiena sia eccessivamente sovraccaricata è importante seguire questi accorgimenti:

Eseguire movimenti corretti

Mentre si cammina, cercare di distribuire uniformemente il peso su tutta la colonna vertebrale e sul bacino. Quando si gira intorno a sé, non ruotare solo la schiena, ma muovere i piedi e tutto il corpo per evitare movimenti dolorosi.
Evitare di sollevare oggetti pesanti. Quando si raccoglie qualcosa da terra piegare le ginocchia e non chinarsi in avanti come verrebbe spontaneo. Sollevare lentamente l’oggetto facendo leva solo sui muscoli delle gambe, cercando di mantenere la schiena dritta.
Durante le faccende domestiche (stirare, cucinare o pulire) è importante lavorare su una superficie sufficientemente alta per impedire di chinarsi. Cercare di bilanciare il peso tra due borse quando si trasporta la spesa. Se la futura mamma svolge un lavoro sedentario, dovrebbe procurarsi una sedia a schienale alto, flessibile, ma rigido, per mantenere la schiena dritta e ben supportata. Si deve cercare di mantenere la posizione ben eretta, con entrambi i piedi appoggiati a terra. Inoltre, di tanto in tanto, si dovrebbe fare un intervallo, alzandosi in piedi e compiendo qualche passo nella stanza.
Evitare movimenti bruschi per alzarsi da una posizione sdraiata: girarsi su un fianco e solo in seguito mettere le gambe a terra.

Non aumentare troppo di peso

La futura mamma dovrebbe cercare di non aumentare eccessivamente di peso, per non aggravare la pressione sulla zona addominale ed evitare di sovraccaricare ulteriormente la colonna, costringendola a curvature innaturali. L’aumento dovrebbe essere mantenuto entro i 10 chili.

Attenzione alle calzature

scarpe per donne in cintaLa scelta delle scarpe è molto importante: per evitare il mal di schiena in gravidanza è opportuno indossare calzature comode, larghe alla base e che non superino i 4 cm di altezza. Le calzature devono permettere di distribuire equamente il peso del corpo. Le scarpe con i tacchi alti non forniscono un adeguato sostegno, sbilanciano in avanti il peso del corpo, accentuando ulteriormente la curvatura della colonna ed esponendo a rischio di cadute. Anche le ballerine andrebbero evitate: costringono il piede ad una postura scorretta e non distribuiscono bene il peso del corpo.

Evitare di dormire sulla schiena

Come dormire in gravidanzaDurante il riposo, cercare di dormire su un fianco, mantenendo una o entrambe le gambe piegate. Considerare l’utilizzo di un cuscino tra le ginocchia piegate o che fornisca un supporto sotto l’addome e dietro la schiena. La posizione supina può causare un’eccessiva pressione sulla colonna vertebrale e sui nervi che la percorrono, aggravando il mal di schiena.
Scegliere un cuscino basso ed un materasso dalla giusta consistenza (né troppo morbido, né troppo rigido) può aiutare a prevenire e ad alleviare il mal di schiena in gravidanza.
Per qualsiasi altra informazione scrivete nei commenti e se il problema/dolore non passa potete contattarmi telefonicamente o prenotare una visita tramite la pagina “Contatti“.

D.O. Michetti Emiliano

Approfondimenti: I dolori muscoli-scheletrici post parto, Le basi dell’osteopatia

 Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il testo inserito non è corretto. Riprova.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRENOTAZIONI

Emiliano Michetti - MioDottore.it

Categorie

Commenti recenti