anziano dolori derivanti da disfunzioni

Disfunzioni osteopatiche, quando e come si formano, sintomi e patologie, come interviene l’osteopatia

 

Neonati, Bambini, Adolescenti

Sistema nervoso vegetativo nellessere umano

Sistema nervoso vegetativo nell’essere umano

I meccanismi che determinano una disfunzione si possono verificare durante la vita fetale(utero patologico, disequilibrio del bacino materno, gravidanza gemellare, impegno precoce), durante la nascita(impegno, discesa, espulsione, parto cesareo, travaglio lungo o breve, forcipe o ventosa), durante la prima infanzia(i traumi dovuti alle cadute costituiscono l’eziologia più frequente).

Alterazioni funzionali connesse a tali disfunzioni:

rigurgito, coliche intestinali, torcicollo congenito,

stipsi, allergia, bronchite, enuresi, problemi

O.R.L., miopia, astigmatismo,

mal di testa, palato troppo stretto,

pianti notturni, problemi occlusali,

strabismo, disturbi del sonno,

assenza o ritardo nel camminare a 4 zampe,

dispalasia alle anche, ecc……..

Dai sette anni fino all’adolescenza è molto importante controllare la postura, cioè quell’atteggiamento che ogni organismo assume cercando di rimanere in economia, confort ed equilibrio. La postura dipende dalla genetica, dalle sofferenze fetali e dai traumi da parto, dagli organi di senso(occlusione, vista, udito, appoggio podalico, deglutizione), dall’alimentazione, dallo sport, dalle abitudini, dal carattere ecc……

Alterazioni morfologiche connesse:

scoliosi, cifosi, iperlordosi,

disequilibri del bacino,

piede piatto, piede cavo,

valgismo o varismo delle ginocchia,

dismetria degli arti inferiori,

dismetria delle spalle, posture non corrette

 

Neo Mamme

Dolce attesa

Durante la gravidanza si verificano degli importanti cambiamenti nel corpo della mamma e le trasformazioni fisico-posturali e il nuovo equilibrio ormonale possono influenzare il sistema emozionale. Le principali patologie e i disturbi funzionali che si possono verificare sono:

lombalgia, sciatalgia, dorsalgia, cervicalgia, cervico-brachialgia, difficoltà digerenti, difficoltà respiratorie, gambe gonfie, mal di testa, nausee, vertigini, dolori articolari, dolori muscolari ecc…

Con l’Osteopatia si può intervenire sia nella prevenzione sia nel trattamento di tali patologie e disfunzioni.

Parto

Durante il parto naturale c’è un aumento del diametro del bacino della mamma per favorire il passaggio della testa del bimbo e poi di tutto il corpo. E’ fondamentale quindi una buona mobilità delle ossa del bacino, delle anche e delle vertebre lombari. Con l’Osteopatia si va a dare movimento a tali strutture in modo che ci siano meno resistenze possibili per il bambino e il parto sia meno doloroso per la mamma.

Nel parto cesareo è importante trattare il prima possibile la cicatrice affinché non si formi il cheloide.

Dopo Parto

donne disfunzioni e dolori in gravidanza

Disfunzioni e dolori in gravidanza

La mamma deve affrontare la convalescenza e la ripresa delle funzioni fisiologiche del suo organismo. In questo periodo possono verificarsi disturbi come dolori al perineo, dolori lombari, dolori sacrali, dolori alla colonna, dolori alla cicatrice da parto cesareo, mal di testa, malessere generale, depressione post parto, ecc..   Anche in questi casi l’Osteopatia può essere un valido rimedio per recuperare tali scompensi strutturali e funzionali ripristinando un buon equilibrio psico-fisico.

 

  

Adulti e Anziani

anziano dolori derivanti da disfunzioni

Anziano: dolori derivanti da disfunzioni

Negli adulti e negli anziani la disfunzione è dovuta ad una perdita di mobilità di qualsiasi struttura del corpo con insorgenza di infiammazione neurogena e quindi dolore. L’Osteopatia è indicata:

Colonna vertebrale

dolori e disfunzioni, con o senza irradiazione, tipo: sciatiche, cruralgie, lombalgie, lombo-sciatalgie, nevralgie intercostali, dorsalgie, cervicalgie, nevralgie cervico-brachiali, torcicollo, ecc…..

Arti

dolori e disfunzioni di tutte le articolazioni, come: distorsioni, tendinite, blocchi, reumatismi, stasi e gonfiore, ecc.

Cranio

dolori e disfunzioni come: mal di testa, certe problematiche di carattere ortodontico( masticazione, ATM, click, ecc…), nevralgie facciali, alcuni problemi degli occhi, sinusiti ecc.

Visceri

coliche intestinali e renali, coliti, stipsi, difficoltà digestive, cistiti, problematiche legate al ciclo, ecc…..

 

Come interviene L’Osteopata

osteopatia ciclo di sedute e curva del miglioramento

osteopatia ciclo di sedute e curva del miglioramento

Dopo l’anamnesi che serve a prendere le informazioni sulla problematica del paziente, si fanno dei test di mobilità-motilità per trovare le zone del corpo in disfunzione, si ricrea movimento a tali strutture migliorandone la vascolarizzazione e l’innervazione e di conseguenza si riduce l’infiammazione neurogena e quindi il sintomo. Il fondatore dell’Osteopatia Andrew Tailor Still diceva, trova la disfunzione, trattala, lasciala.

Le tecniche osteopatiche sono molto dolci per tutte le fasce di età ad eccezione di sportivi adulti nei quali si praticano delle tecniche strutturali se la dinamica del trattamento lo richiede.

 Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il testo inserito non è corretto. Riprova.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

PRENOTAZIONI

Emiliano Michetti - MioDottore.it

Categorie

Commenti recenti