famiglia di 4 persone con la mascherina per proteggersi dai virus

Quali sono le conseguenze sul nostro corpo di questa emergenza globale?

L’emergenza globale da pandemia, gli scenari incerti, i repentini cambiamenti di abitudini di vita, la paura per la salute nostra e per quella dei nostri famigliari e la necessità di una condizione di isolamento sociale comportano una inevitabile sensazione di perdita di controllo, innescando una serie di reazioni chiamate stress. Secondo l’OMS (Organizzazione Mondiale della sanità) e’ normale sentirsi tristi, stressati, confusi, spaventati o arrabbiati durante una crisi. Pertanto ha diffuso una informativa con questi consigli:

  • Parlare con persone di cui ti fidi può aiutare.
  • Contatta i tuoi amici e familiari.
  • Se devi rimanere a casa, mantieni uno stile di vita sano, compresi una dieta adeguata, il sonno, l’esercizio fisico
  • Non usare fumo e alcol per gestire le tue emozioni.
  • Se ti senti sopraffatto, parla con un operatore sanitario
  • Raccogli informazioni che ti aiuteranno a determinare con precisione il tuo rischio in modo da poter prendere ragionevoli precauzioni. Trova una fonte attendibile di cui ti puoi fidare, come il sito Web dell’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) o un ente di salute pubblica locale o statale.
  • Limita la preoccupazione e l’agitazione riducendo il tempo che tu e la tua famiglia trascorrete guardando o ascoltando la copertura mediatica che percepite come sconvolgente.
  • Attingi alle abilità che hai usato in passato che ti hanno aiutato a gestire le avversità della vita precedente e usa quelle abilità per aiutarti a gestire le tue emozioni durante i tempi difficili di questo focolaio.

Anche i bambini possono essere colpiti dallo stress, li troviamo più agitati, inquieti ed insistenti nelle loro richieste. Possiamo e dobbiamo aiutarli, come suggerisce l’OMS. Hanno bisogno anche loro di essere rassicurati, di una carezza in più, di spiegazioni, di ascolto.

Sintomi fisici da stress

stressometro

  • Mal di testa
  • Cervicalgia, dorsalgia, lombalgia, sacralgia
  • Difficoltà digerenti
  • Colite
  • Gastrite
  • Dolori viscerali
  • Tachicardia
  • Sudorazione
  • Dolori diffusi a livello articolare e muscolare
  • Agitazione e irrequietezza
  • Problemi di sonno
  • Infiammazioni muscolari
  • Stanchezza
  • Vertigini
  • Perdita di appetito
  • Infiammazioni articolari
  • Stipsi
  • Disequilibrio
  • Contratture muscolari

Come l’Osteopatia può migliorare i sintomi fisici da stress

L’osteopata va alla ricerca delle strutture corporee in disfunzione, ricrea movimento a tali strutture per ottenere un riequilibrio sia a livello circolatorio-ormonale (cortisolo) che a livello nervoso centrale e periferico( orto-simpatico e para-simpatico). Si avrà così un buon funzionamento del sistema ormonale e un miglioramento dell’infiammazione neurogena.

 Come interviene l’Osteopata?

Le tecniche osteopatiche sono dolci e non invasive. Utilizzala la nostra pagina contatti per fissare un consulto gratuito.

Approfondimenti

Stress emotivo, cause, sintomi e osteopatia

 

 Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Il testo inserito non è corretto. Riprova.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.